Mercoledì 2 novembre alle 11.50, Nicola Simioni, contitolare di Siz Industria Grafica, presenterà la rivista TAR Magazine all’Università degli Studi di Verona.

L’incontro dal titolo “TAR: il legame tra arte, stampa ed editoria” al quale parteciperanno gli studenti del primo anno del Corso di Laurea in Lingue per l’Editoria, tratterà di come nasce una rivista del calibro di TAR Magazine.

La particolarità del caso sta nella forte commistione fra le tre componenti artistica, tipografica ed editoriale.

La rivista semestrale, il cui nome è sia l’anagramma di ART che la parola “catrame” in inglese è arrivata alla tredicesima uscita e può vantare contributi di artisti quali Damien Hirst, Urs Fischer, Julian Schnabel. Essa si propone infatti, fin dal primo numero, di mischiare immagini, arte e parole in questo unicum: ogni copertina per esempio, è realizzata da un diverso famoso artista, dandogli totale libertà di azione nella grafica.

Il valore tecnico e tipografico risiede nell’avere pagine tutte diverse, per grammature e texture: questo reso possibile dall’esperienza di oltre 50 anni di SIZ Industria Grafica.

L’invito, oltre che agli studenti, è aperto a tutti coloro che desiderino informarsi sull’argomento.

Mercoledì 2 novembre, ore 11.50-13.30, Aula 2.4, Dipartimento di Lingue e Letterature Straniere, Università degli Studi di Verona, Via dell’Artigliere, 8, 37129 Verona VR.