Se n’è andato domenica, a 46 anni, nella Verona dov’è nato e dove ha deciso di fissare le radici.Rinomato fotografo, tra i molti cicli di lavori e libri vale la pena ricordare Corpolibero, una ricerca dedicata all’handicap, oppure Treasure Rooms, sui tesori nascosti nei musei. Ha raccontato il mistero dell’Amore nel ciclo Mind Map of love descrivendo le innumerevoli visioni del sentimento nelle sue inaspettate e inconsuete sfaccettature.

Colpito due anni fa da un tumore, sul sito libraincancer.it ha mostrato alla luce l’esistenza di un uomo e artista tormentato dal cancro. Con parole e immagini ha raccontato il dolore, la sofferenza e la dignità nell’affrontare il suo male.

Mauro Fiorese è stato un grande nostro amico oltre che artista, fotografo, docente e curatore. Siamo orgogliosi di aver collaborato con lui per oltre vent’anni.

Un buon viaggio da tutto lo staff di SIZ Industria Grafica.

Corriere della Sera